Casanova: il filosofo libertino e la morale naturale

“Inizio col dichiarare al mio lettore che in tutto quello che ho fatto di buono o di malvagio nella mia vita, sono sicuro di avere un merito o un demerito, e che per conseguenza io mi debba credere libero…L’uomo è libero; ma non lo è se non crede di esserlo, perché più pensa di dipendere dalla volontà divina, più si priva di ciò che Dio gli ha donato quando l’ha dotato della ragione.” Giacomo Casanova